Home Recensioni Il viaggio di Toti tra foto e murales

Il viaggio di Toti tra foto e murales

1106
2

Per la Susil Edizioni a novembre è uscito il nuovo libro di Toti Clemente Dissertazioni su Street Art ne vogliamo parlare ? con la prefazione di Pippo Pappalardo.Parte del prezzo di copertina di 30 euro sarà devoluto in beneficenza.

Sono immagini fotografiche di murales intervallate da contributi, spiegazioni, suggestioni di un gruppo di autori che danno una singolare struttura all’opera.Una manovra che spiazza il lettore ma che allo stesso tempo con immagini e parole tenta di spiegare cosa è realmente la street art. Sei fotografie per ogni pagina per tante pagine sono come una mappa disegnata per farci compiere il viaggio in questa polivalente e ricca forma di arte contemporanea. Arte decontestualizzata per due motivi: non sempre conosciamo il nome dell’autore e le immagini restano tali senza un prima nè un dopo. Ciò rende molto bene la natura di queste realizzazioni: popolari e dinamiche, sempre in movimento che percorrono insieme a noi strade, piazze e muri. Ci fanno compagnia, un fermo immagine di pochi secondi e poi riprendiamo la nostra vita piena di stress urbano. Dicevo all’inizio che Toti le ha fotografate, le ha messe insieme per farci compiere un viaggio metropolitano verso mete illuminate dai riflettori della sua profonda e affabile umanità. Un viaggio che sia lento o veloce ma che ci impone di fermarci alle stazioni lungo il percorso ove siamo catturati da schizzi di colori acrilici e da pitture murali. Essi sono gli affreschi della nostra quotidianità, gli occhi del territorio urbano antropizzato spesso senza una pianificazione precisa.

Scorrono figure di uomini e donne che si affacciano da dentro i muri e ci scrutano e ci interrogano, bambini che ci vengono incontro a salutarci per chiedere considerazione. Animali schiettamente deformati da contrasti cromatici che ci strappano un sorriso o che per un fugace momento ci rimandano ai mostri della nostra società: povertà, inflazione, diseguaglianze sociali. E, infine, tante scene della nostra vita quotidiana a formare un film che parla di noi a tutti noi. La città che si anima e perde il suo grigiore fatto di conflitti e tensioni. Sui fondali delle nostre periferie troviamo tante luci accese. I muri delle case cominciano a vivere ma grazie a chi, a quale autore sconosciuto ? O come ci ricorda Antonio Curcio (p.178) – sulla paternità degli straordinari murales di Palermo firmati B1 – l’autore in fondo lo conoscono tutti, è di Palermo, anzi è Palermo!

Ed allora il viaggio che l’autore ci propone è nelle sue scelte delle immagini cioè di un mondo molto vicino a noi, forse dentro di noi che per fretta o disinteresse tralasciamo. Non ce ne avvediamo e ci impoveriamo un pò di più, miseramente.

Buona luce e buon viaggio a tutti in compagnia di Toti e dei suoi murales.

Previous articleEducazione digitale in pillole: Due anni senza Google
Next articleL’ultimo istante: l’arte per l’educazione stradale

2 COMMENTS

  1. Una originale rappresentazione fotografica di tante storie fissate sui muri, che Salvatore Clemente ha unito in sequenze suggestive perché prendessero vita. Siamo noi che guardiamo le immagini dei murales o sono i murales che guardano noi, come questa recensione ci fa brillantemente intendere, rovesciando oggetto e soggetto?

  2. In tanti mi hanno spesso sollecitato a raccogliere in un libro alcune delle molteplici immagini che da qualche tempo ho raccolto sul fenomeno street art.
    Proporle come un album, limitando il tutto alle sole fotografie però l’ho sempre ritenuto riduttivo, e corredarle con degli scritti mi è sempre apparso il modo più appropriato per riuscire a sviluppare una elaborazione organica del fenomeno artistico in questione.
    L’adesione spontanea e gratuita al progetto da parte di tanti amici coinvolti mi ha consentito di raccogliere le diversità necessarie ad allargare il campo.
    La recensione acuta di Gerardo Coppola – che ringrazio di cuore – mi gratifica su quanto prodotto, anche perchè costituisce una sintesi concettuale dei differenti testi conferiti.
    (Coautori e postfazione del volume: https://angolinodelfotoamatore.blogspot.com/2022/11/dissertazioni-su-street-art-ne-vogliamo.html)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here