domenica, Aprile 21

Che cosa accade alla Banca Popolare di Bari?

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Tempo di lettura: un minuto. Test di leggibilità: ***.

Ultima in ordine di tempo si presenta la crisi della piu’ grande banca meridionale: la Popolare di Bari. Anch’essa ha decine di migliaia di soci. Da tempo, e’ in linea di rotta contro gli scogli come Carige. Dall’uno all’altro mar, si naviga.

Il 2019 e’ iniziato male e continua peggio. Le cause sono sempre le stesse: governance inadeguate, costi fuori controllo e montagne di crediti deteriorati. L’avvitarsi della crisi a Bari e’ quindi simile alle tante altre che abbiamo con sconcerto commentato anche sulla nostra piattaforma.

Nulla di nuovo. Ormai si puo’ parlare di crisi sistemica a tocchi, una banca al mese. E’ un po’ come il Giro d’Italia: una tappa al giorno. 

E corrono già voci di altre banche, nel profondo Nord e nel profondo Sud, in condizioni critiche. Altre tappe, su e giù per lo Stivale.

Questa volta non commentiamo. Lo ha fatto benissimo Vittorio Malagutti su l’Espresso di ieri 20 gennaio. Nell’articolo “Dove è Bari ? All’ultima spiaggia” ha  raccontato anche di relazioni politiche e d’affari tra la crisi barese e quella vicentina. È il rischio bancario sistemico in salsa italiana.

Una sola, amara, paradossale considerazione. Questa crisi come le altre e’ il massimo della trasparenza. Dura da anni sotto gli occhi di tutti e poi un bel giorno ci si presenta non più gestibile, se non a caro prezzo. Se mai finiranno, ci troveremo felicemente orfani di dissesti bancari e…di banche.

Share.

About Author

Leave A Reply