Home Europa Rilassiamoci un po’ con la Val d’Orcia e dintorni

Rilassiamoci un po’ con la Val d’Orcia e dintorni

894
2

https://youtu.be/Gq9et-vfGQY

Considerato il momento che ci vede costretti a non muoversi da casa, voglio proporre un’uscita virtuale fuori porta, con contenuti naturalistici e culturali.

Alcuni anni addietro ebbi modo di ritornare in Val d’Orcia, Siena. Era settembre e la valle in quel periodo mi mostrò un panorama diverso rispetto al più noto periodo primaverile.

L’autunno in quei luoghi è la stagione dell’anno che non propone le distese verdi dei campi di grano che andranno a ingiallire in estate, contornati da papaveri spontanei di rosso fuoco. D’autunno i campi sono preparati per la semina, formando disegni nel terreno, che possono ricordare onde marine che si rincorrono senza fine. E’ un fascino particolare come il panorama brullo delle crete senesi, che infonde serenità e induce alla meditazione. Il resto lo lascio alla vostra osservazione.

Dall’abbondante materiale fotografico, ebbi a selezionare immagini per ciascuno dei posti visitati che postai isolatamente sul web. Lo montai successivamente come un racconto e con questa finalità lo ripropongo, grazie anche al contributo di molti amici. Come la presentazione preparata da Daniele, la recita della poesia dedicata alla valle di Mario Luzi affidata a Rino, la base musicale degli Evita Cidni e la parte grafica elaborata da Emanuele.

Un lavoro d’equipe che spero piaccia ancora. Ecco lo slide show.

Buona luce a tutti!

 

2 COMMENTS

  1. Una terra che sempre ha ispirato artisti e poeti in un viaggio dell’anima in cui si rispetta il religioso silenzio della bellezza, con le sue tradizioni mezzadrili, campi di grano, di olivo e vigneti in cui l’opera dell’uomo ha saputo convivere in armonia con la natura, creando un paesaggio unico solcato da strade solitarie.
    Buona visione

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here