Home Recensioni Il webinar di GoWare dedicato al romanzo Il sogno di Antonio

Il webinar di GoWare dedicato al romanzo Il sogno di Antonio

2977
1

Come preannunciato, la Casa Editrice goWare di Firenze ha organizzato ieri un webinar per la presentazione del romanzo di Eliane Cordà, appena pubblicato, dal titolo Il sogno di Antonio, Manuale sentimentale di management.

Qui il filmato del dibattito svoltosi nel contesto virtuale del Salotto goWare.

Il libro narra la storia di una piccola impresa italiana alle prese con l’Innovazione, nei rapporti con una delle maggiori aziende della Silicon Valley, intrecciandosi con i sentimenti di protagonisti e antagonisti della vicenda. Il romanzo è anche una metafora di certe nostre debolezze tecnologiche e imprenditoriali. Eccone una recensione.

Chi si cela dietro il nome di Eliane Cordà ha deciso di non rivelarsi, mantenendo al momento “un’aura di mistero”! Anche se nel racconto nulla vi è di misterioso, dato che gli argomenti narrati appartengono al vissuto quotidiano di tanti di noi.
Una notazione va riservata alla elegante copertina che raffigura un quadro di Luca Alinari, pittore fiorentino scomparso lo scorso anno, dal titolo evocativo e onirico Paese di sogni pulsanti.
Gli interessanti interventi di Mario Mancini, co-fondatore di goWare, Gerardo Coppola e Daniele Corsini, che hanno svolto compiti dirigenziali in Banca d’Italia e in altre aziende e hanno da poco fondato la piattaforma Economia&FinanzaVerde, hanno insistito sulle difficoltà di fare impresa in Italia, con riferimento sia a esperienze personalmente vissute, sia alla fase di declino economico che il Paese attraversa ormai da anni.

Elena Tempestini
, giornalista e opinionista di Firenze, ha mirabilmente coordinato il dibattito con proiezioni delle tematiche su profili d’ordine più generale della cultura d’impresa, sul ruolo ancora secondario delle donne nel governo aziendale, e sul significato di successo e insuccesso imprenditoriale.

Per acquistare il romanzo in vendita sulle principali piattaforme editoriali, in versione sia digitale che cartacea, cliccate qui.

1 COMMENT

  1. Il convegno è stato interessante perchè abbiamo parlato di noi stessi, delle nostre esperienze professionali. Non siamo abituati perchè il romanzo è metafisico dalle nostre parti. Consiglio la visione del film Opera senza autore del 2018 su Netflix di qualche anno fa in cui si racconta la vicenda di uno dei pittori tedeschi più famosi del dopoguerra e la sua ricerca ossessiva sul contenuto dell’arte. Sono tre epoche di storia tedesca, dal nazismo in poi, rese vive nella vita di un grande e tormentato artista.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here