Home Recensioni Un viaggio meraviglioso nella Divina Commedia

Un viaggio meraviglioso nella Divina Commedia

445
0

Fui colpito tempo fa dalla conferenza di un grande Dantista. La Commedia ce la fanno studiare in tutte le salse con l’effetto di renderla indigesta. Il prof.Enrico Malato ci spiega invece come va letta e soprattutto cosa è il linguaggio umano e come è da rendere chiaro.Ne feci un post su LinkedIn ma la cosa non poteva finire lì.

“Consiglio vivamente questa breve conferenza del prof. Enrico Malato su Dante e sulla importanza del linguaggio che egli ha usato. Soprattutto ai tanti esegeti che cercano di esprimere il proprio pensiero in modo storto, diagonale o capovolto.”

Mesi fa dunque pubblicai questo post, sul Corriere della Sera di oggi 13 gennaio 2023 trovo due pagine riservate all’ultima fatica dell’esimio Dantista: L’Inferno di Dante per Salerno editrice (765 pag. 65 euro)

Riporto un passaggio della recensione di Paolo Di Stefano “Dunque, un grandioso progetto che culmina nel commento del poema. Sul piano strettamente filologico, preso atto della disastrosa perdita di tutti gli autografi e considerate le difficoltà oggettive che rendono complicato stabilire un’edizione critica (nonostante le varie proposte più o meno recenti, fino alla ferrarese di Paolo Trovato e a quella della Società Dantesca a cura di Giorgio Inglese), Malato ha privilegiato il testo-base più classico, definito da Giorgio Petrocchi tra il 1966 e il ’68 «secondo l’antica vulgata», cioè fondato sui primi manoscritti (i codici prodotti fino al 1355) nel totale di quasi ottocento.”

Non aggiungo altri commenti, sarebbero superflui e auguro a chi ci segue buona lettura.

 

 

Previous articleL’inflazione, nessuno se ne è accorto?
Next articleAttualità del corso forzoso della moneta, la lezione del 1866

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here