Home Imprese&Lavoro Un anno di Economia&Finanza Verde®️

Un anno di Economia&Finanza Verde®️

5
0
  • Tempo di lettura:tre minuti. Leggibilità ***.
I risultati di una scelta.

In questi giorni la piattaforma Economia&Finanza Verde®️, con accesso gratuito e senza inserzioni pubblicitarie, ha compiuto un anno di vita. È un traguardo importante in sè e molto di più lo è in termini del gradimento manifestato dai lettori.

Ad essi va il nostro sincero ringraziamento. Con una media di duemila visualizzazioni giornaliere e altri dati incoraggianti tratti dalle Statistiche di Google non possiamo non essere contenti.

Confermano la nostra soddisfazione, le migliaia di accessi tramite Linkedin, la piattaforma internazionale Risk&Compliance, il quotidiano on line SalernoSera e altri siti. A questi abbiamo fatto pervenire molti dei nostri articoli, nell’intento di allargare la platea a coloro che si rivolgono a media diversi dal nostro.

Il nostro sforzo si compendia finora nella pubblicazione di oltre 300 pezzi, distribuiti tra le sette categorie tematiche nelle quali è articolata l’offerta editoriale di Economia&FinanzaVerde. I lettori si sono pressoché uniformemente distribuiti tra i vari argomenti.

Il progetto editoriale è stato anche accompagnato da un concorso a premio, che ha avuto un buon successo, su argomenti di Educazione Finanziaria, al fine di stimolare la partecipazione diretta del lettore a proposte divulgative su un tema sensibile come la tutela del risparmio.

Abbiamo anche pubblicato, con Goware, il libro Itinerari per criptoavventurieri, per esporre con linguaggio per non esperti la questione della blockchain e della moneta virtuale, che acquisiranno sempre maggior peso nel nostro quotidiano. Si veda da ultimo l’articolo su Libra, la moneta digitale dì Facebook.

Anche il numero e la composizione professionale dei nostri collaboratori, tutti a titolo gratuito, si sono progressivamente ampliati.

Oggi ne contiamo una trentina che ricorrentemente ci inviano riflessionI nell’ambito delle loro discipline. In Chi siamo ne potete leggere brevi presentazioni.

Ad tutti va il nostro ringraziamento e l’auspicio che la loro apprezzata disponibilità possa continuare.

Tra di essi teniamo a menzionare Luca Alinari, uno dei maggiori pittori italiani contemporanei, recentemente scomparso. Di lui abbiamo pubblicato alcune originali affabulazioni sulla pittura moderna attraverso una serie di filmati, vere e proprie lezioni di storia dell’arte, al di fuori di ogni approccio accademico (Categoria Art Gallery). Qui trovate il link al contributo, che, in suo ricordo, pubblichiamo oggi, sul grande pittore futurista Giacomo Balla.

I criteri di un’offerta

Crediamo che siano stati apprezzati i due criteri di fondo che abbiamo inteso seguire, quello del punto di osservazione degli argomenti trattati e quello del linguaggio, seguendo l’obiettivo della divulgazione di temi anche complessi.

Abbiamo provato ad affrontare alcune questioni importanti per un sistema di democrazia maturo, quali i rapporti tra istituzioni intermedie e collettività.

Queste si mostrano spesso avvolte in un’aura di tecnicismo e di autoreferenzialita’ che ne limita il messaggio verso il cittadino. Ciò avviene anche in presenza di diritti rilevanti, come la tutela del risparmio, che ha subito lesioni per le numerose crisi bancarie e per le inefficienza che ancora contraddistinguono il mercato dei servizi finanziari.

Il tema della sostenibilità è di moda. Non abbiamo inteso rincorrerlo, ma affrontarlo con alcuni specifici profili di ecologia sociale urbana, miranti al miglioramento della vita delle città.

Tecnologia e impresa sono visti attraverso la prospettiva dell’innovazione.

Le recensioni di libri e di film sono anch’esse scelte in base agli argomenti che caratterizzano la piattaforma.

L’industria della comunicazione è al centro di molte novità e rappresenta un tema nel tema. Abbiamo cercato di dare spazio alle trasformazioni in corso, alla ricerca di un linguaggio comunicativo sintetico, chiaro e semplice.

Gli articoli sono di solito accompagnati dalla informazione sul tempo medio di lettura e sugli esiti di un test automatico di leggibilità, cui vengono preliminarmente sottoposti, per un’indicazione di immediatezza e di fruibilità del testo. Il range va da * a ***. Ci impegnano al miglioramento continuo.

Costante è il ricorso alle immagini per trasmettere anche visivamente il senso dello scritto. È questo lo scopo della fotografia, cui è dedicata un’apposita sezione, per fissare la realtà nel suo continuo divenire e che il nostro occhio di frettolosi passanti non ci lascia il tempo di osservare come vorremmo.

Che cosa ci proponiamo

Economia&Finanza Verde®️ vuole essere una proposta di sperimentazione comunicativa, avvicinando ad argomenti che rischiano di restare prerogativa degli addetti ai lavori. Sono gli addetti ai lavori che debbono trovare il linguaggio adatto per diffondere le loro competenze. Non c’e argomento che non si presti a una divulgazione seria ed efficace.

Non si tratta di fare pompose dichiarazioni sulla volontà di porre le nostre riflessioni fuori dal coro. Ma è certo che ogni iniziativa ha in chi la promuove l’ambizione di uno spazio di originalità.

Anche noi coltiviamo questa ambizione. Troppa informazione si presta ad un utilizzo alla moda, che dura pochissimo e riduce la capacità critica di vederne più in profondità le implicazioni. Alcuni importanti obiettivi di tutela degli interessi comuni rischiano di essere sacrificati all’appeal mediatico del momento, senza riflessioni comparative e retrospettive per una maggiore consapevolezza dell’ importanza di certe questioni.

Crediamo che il cittadino abbia bisogno di più tempo per arricchire le proprie conoscenze e le proprie riflessioni, senza scomodare alcuni reboanti obiettivi, come quelli della sua educazione.

Le piattaforme editoriali on line, cui la nostra vorrebbe con modestia assomigliare, offrono questo tipo di opportunità, consentendo anche di ritornare su temi già trattati, per nuovi confronti, che l’ archiviazione elettronica rende immediatamente fruibili. Abbiamo verificato con soddisfazione che a distanza di tempo si rinnova l’interesse per qualche pezzo di più antica pubblicazione.

È una delle tante curiosità con le quali interroghiamo giornalmente le statistiche del sito, che sono un importante fattore di orientamento che ci aiuta non poco nelle scelte, anche per trarre spunti di rinnovamento della parte grafica.

Ovviamente ogni commento a questo scritto, come agli altri che abbiamo pubblicato e pubblicheremo, non potrà che farci piacere, augurando a noi stessi di trovare ulteriori e incoraggianti conferme della nostra iniziativa.

Buone letture a tutti!

 

 

 

 

 

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here