mercoledì, Ottobre 5, 2022
Home 2022 Marzo

Monthly Archives: Marzo 2022

Come cambiano le banche italiane:più grandi, più piccole e più provinciali

0
Una volta l’anno la Banca d’Italia pubblica nel settore statistiche: Banche e istituzioni finanziarie: articolazione territoriale. Vale la pena consultarlo perchè è un documento ricco...

Per il rinnovamento della piccola e media impresa toscana

0
Tempo di lettura: 5’. Un fantasma si aggira per la Toscana del credito, già martoriata da crisi bancarie che ne hanno stravolto i connotati presenti...

I racconti della Sura – La forma della musica

0
Tempo di lettura: 10’. Dall’altopiano vedevo le luci della città, lontane, nell’aria diafana e spessa di tanta distanza. La sera quelle luci brillavano forte, al...

Fuori dal pantano della guerra

0
Tempo di lettura: 5’. To get out Come annunciato, dopo il brano da Guerra e Pace, vogliamo invitarvi a leggere alcuni passi di un pamphlet, recentemente...

L’eterna guerra al Tempo

0
Tempo di lettura 6’, ma non è detto. Può dipendere dalla percezione del tempo di ognuno. Nella notte dei tempi Il tempo è l’entità che...

Le incognite italiane della natalità e della produttività

0
Tempo di lettura: 4’. La X (ics), ventitreesima lettera dell’alfabeto latino, in matematica rappresenta l’incognita e, in senso figurativo, una situazione che evidenzia imprevedibilità e...

Pillole digitali: i Neo Ludditi del software

0
“Uno spettro si aggira nel software libero: lo spettro del luddismo che rinasce.”. Questa parafrasi dell’incipit del “Manifesto del Partito Comunista” è in realtà il...

Monaco, sull’orlo della guerra

0
Film in uscita in questi giorni su Netflix che affonda le radici negli anni bui che portarono alla seconda guerra mondiale. Eppure la Conferenza...

Primavera d’artista, l’albero e la guerra

1
Tempo di visione: 3’. Da oggi è primavera. Un albero con le nuove gemme è il simbolo più classico della natura che si rinnova, il...

Lombardia, regione anche gastronomicamente ricchissima

Tempo di lettura. 4’. Ci siamo chiesti se sia politicamente corretto parlare di piaceri (della tavola) in questi tempi disgraziati e cupi. Ci siamo risposti...